Irama

Che Vuoi Che Sia

Irama

Che Vuoi Che Sia testo

Vidi un ragazzo in una sala d’attesa
Con qualche rosa in mano come in un film
Pensai che fosse una bella sorpresa
ma lui era ogni giorno lì
ricordo lei
dentro una stanza che si sistemava
diceva “fermo non entrare, dai non mi guardare
ho ancora queste occhiaie, non sono truccata…”
ma no, non smetteva di guardarla mentre sorrideva
dandole un bacio così lungo che veniva sera
se c’è una cosa che ho imparato
è che chi ama non si arrende mai

Facciamo un viaggio che ne dici
immagina le cicatrici, strade di Parigi
le lacrime e il Tamigi, sarò lì a fianco a te
dai credimi che passerà

Che vuoi che sia
ti trucchi un’altra volta
andiamo via
il cielo in questa stanza sembri te
non vedi che va meglio qui con me
Mi prenderò io cura di te
(Uuuu)
(Uuuu)

Vidi un ragazzo in una sala d’attesa
Con qualche rosa in mano come in un film
Pensai che fosse un’altra bella sorpresa
ma lui era ogni giorno lì

Io che non credo al paradiso
né a storie inventate
ma di una cosa sono certo
un po’ mi dà conforto
che due persone non si possono dividere
finché esisterà il ricordo
e poi passati un po’ di giorni lo rividi ancora
se qualche volta il tempo passa
e porta via una storia
lasciando solo quella stanza vuota
e a terra qualche petalo caduto da una rosa
dai non scherzare, fai la brava
davvero non ci credo che tu te ne sia già andata
c’è ancora il tuo profumo nella stanza
non puoi essere lontana
ma passerà

Che vuoi che sia
ti trucchi un’altra volta
andiamo via
il cielo in questa stanza sembri te
non vedi che va meglio qui con me
mi prenderò io cura

Che vuoi che sia
ti trucchi un’altra volta
andiamo via
il cielo in questa stanza sembri te
non vedi che va meglio qui con me
mi prenderò io cura di te