Psicologi

Autostima

Psicologi

album:

2001 (2019)

Autostima testo

Te ne sei andata prima del previsto
E mi rimangono 2 euro e mezza Winston
E ricordo le nottate a non fare rumore
Per non svegliare tua madre stavo sempre zitto
E nei locali ballavi con dei ragazzi ubriachi
Che non cercavano amore
ma storie da raccontare
E io che stavo a guardare
la cosa più bella al mondo
Senza trovare parole
Senza poterci parlare
Sarebbe meglio essere superficiale
Smettere di pensare
Divertirmi e poi morire
Sarebbe stato meglio lasciarti andare
Pur di avere la scusa di innamorarmi per uscire

E non lo sapevo che eri così stronza
Senza farlo apposta
Ti ho trattata da regina
Tra un calo di pressione
E un calo di autostima
Vuoi essere una donna ma fai la bambina
E ti ho portata a cena fuori dagli schemi
E ti ho portata al centro dei miei pensieri
Voglio perdere la ragione
Perché sei la ragione dei miei problemi

Te ne sei andata senza salutarmi
Ma con gli altri, di che parli?
Senza soldi manco per i pianti
E con le guardie che stavano un passo avanti
Rapporti pubblici su mezzi pubblici sporchi
Mi stringi forte le mani e mi guardi negli occhi
Prendi e mi baci ma sempre tu che mi sposti
Cancellando gli assi
che collegano i nostri mondi
È che dentro di me c’è un bambino
Che urlerà per sempre “basta!”
È che mio padre picchiava mia madre
ed urlava

E non lo sapevo che eri così stronza
Senza farlo apposta
Ti ho trattata da regina
Tra un calo di pressione
E un calo di autostima
Vuoi essere una donna ma fai la bambina
E ti ho portata a cena fuori dagli schemi
E ti ho portata al centro dei miei pensieri
Voglio perdere la ragione
Perché sei la ragione dei miei problemi

Ascolta Autostima - Psicologi