Ketama126

Angeli Caduti

Ketama126

album:

Rehab (2018)

Rehab cover

Angeli Caduti testo

Estate fredda
Ma quest’inverno sarà caldo
Chiedo scusa pe’ il ritardo
Ci sto ancora andando piano
Conto soldi sul divano
Cristo non è morto invano
Con due righe già ti ho ucciso
Dall’inferno al paradiso
Dalle lacrime al sorriso

Botte di morte sul cell
Il mio cellulare LG
Perché fotto solo Love Gang
Bevo birra come Bender
Prendo pasticche come un raver
Nelle mie tasche Power Ranger

A volte sembri un angelo
Caduto dal cielo
A volte sembri un diavolo
Che mi porterà l’inferno

A volte sembro un angelo, yah
Caduto dal cielo oh oh
A volte sembri il diavolo
Che ti porterà l’inferno oh oh

Butta la pasta
Sto per ritornare a casa
Sto fumando come un rasta
Sembra che sono una rockstar
Ho una croce capovolta
Gli anni ’90 in tasca
Enrico Papi Sarabanda
Fumando la mia svolta
Sono roba, tu sei bamba
Pago la mia calma
Fumo rocce e marijuana
Qualcuno mi ama

A volte sembri un angelo
Caduto dal cielo
A volte sembri un diavolo
Che mi porterà l’inferno

A volte sembro un angelo, yah
Caduto dal cielo oh oh
A volte sembri il diavolo
Che ti porterà l’inferno oh oh

Il prete mi ha dato la solita penitenza: dieci Ave Maria, dieci Padre Nostro e dieci di tutto
Forse vanno bene per gli altri, ma per me no, io voglio pagare a modo mio, quindi faccio la mia penitenza per miei peccati
Il dolore dell’inferno ha due aspetti: quello che puoi toccare con mano e quello che si sente nel cuore, nell’anima, quello spirituale, e si sa bene che il peggiore dei due è quello spirituale