Giò Sada

Lago

Giò Sada

album:

Volando Al Contrario (2016)

Lago testo

Raschiando i fondi
contando i giorni dietro di me
Sembrare forti anche quando gli occhi pesano
E tu sei l’unica occasione che ho di parlare
E tu sei l’unica occasione che ho di potermi far ascoltare
Mentre gli altri siedono
le mie gambe tremano ancora
Perché non voglio cedere mai alla fragilità
E mattino che appari, abbi cura di me
Oggi disegnala coi colori e le luci che hai scelto per lei
Ecco che appare un’altra città attorno a noi
Concentrandomi riesco a immaginarci lontano da qui
Con lo sguardo fisso e il respiro lento fermo il tempo
In modo da potermi dedicare solo a te
E questa è l’ultima occasione che ho per amare
E questa è l’ultima occasione che ho per potermi far ascoltare
E mattino che appari, abbi cura di me
Oggi disegnala coi colori e le luci che hai scelto per lei
Ecco che appare un’altra città attorno a noi
Concentrandomi riesco a immaginarci lontano da qui
Ed io sorrido nel vederti arrivare
coperto dall’aura autunnale che indossi
Sei come il freddo quando non vuole arrivare
E mattino che appari, abbi cura di me
Oggi disegnala coi colori e le luci che hai scelto per lei
Ecco che appare un’altra città attorno a noi
Concentrandomi riesco a immaginarci lontano da qui

Ascolta Lago - Giò Sada