J Ax & Fedez

Il Kaos E’ Chiuso

J Ax & Fedez

album:

Comunisti Col Rolex - Multiplatinum Edition (2017)

Il Kaos E’ Chiuso testo

Eeh
Dieci anni fa

Gli unici social che avevamo erano i lavori
Ora mi commenti la Insta Stories e mi ci scrivi sotto “Muori”
Quel pomeriggio in sei in macchina senza Waze
Correvamo contromano contro tutti, Hunger Games
Milano da bere, sì e niente da mangiare
Scalavamo questa giungla prima del bosco verticale
Venivo dal basso ma puntavo in alto tipo Apple

Palloni gonfiati, scoppiati in tante filter bubble
Volevo una foto di gruppo ma è venuto fuori un selfie
Sarà perché i fantasmi non si rifletton negli specchi

Non per me
Non per te
Sai perché la verità ti rende libero ma solo quando ha finito con te

Quanto tempo perduto per niente
Tanto resteremo questi per sempre
Era così anche quando la luce era spenta e
Chiamo l’ultimo giro e penso che
Il kaos è chiuso
Il kaos è chiuso per me

Potete andare perché in fondo ci basta sognare fino alle tre
Questa confusione non può durare
Il kaos è chiuso
È l’unica cosa che
Wooh, wooh, wooh

C’è un tempo per tutto come sulla Bibbia
Uno per farsi con gli amici uno per farsi una famiglia
Il tempo di essere realista e quello di essere idealista ma
Senza mai chiudere gli occhi sai la vita dura un battito di ciglia
E oggi ho poco tempo per fregarmene degli altri
Tanto il suono degli applausi è uguale a quello degli schiaffi
Il successo non può metterli tutti d’accordo
C’è sempre chi pensa deve esserci sotto il complotto
Chi capisce il contrario pensa contorto

Infatti se diventi grosso poi ti scrive: “Come sei ridotto”
Quindi ogni giorno faccio un sorso d’odio dai commenti sviluppando tolleranza
Come col veleno dei serpenti

Quanto tempo perduto per niente
Tanto resteremo questi per sempre
Era così anche quando la luce era spenta e
Chiamo l’ultimo giro e penso che
Il kaos è chiuso
Il kaos è chiuso per me

Potete andare perché in fondo ci basta sognare fino alle tre
Questa confusione non può durare
Il kaos è chiuso
È l’unica cosa che
Wooh, wooh, wooh

Perché anche al buio puoi vedere bene
A volte sembra di volare
Altre sembra di cadere
Provare a immaginare ad occhi chiusi
In silenzio e muti
Verso futuri sconosciuti
È facile
Buttarsi via quando sei fragile

Mostragli i denti
Quello che senti
C’era già prima di ciò che diventi
Vendiamo cara la pelle

Fermi a un passo dagli anni venti
Coi cellulari spenti
Ora io chiudo e saluto
Il kaos è chiuso

Quanto tempo perduto per niente
Tanto resteremo questi per sempre
Era così anche quando la luce era spenta e
Chiamo l’ultimo giro e penso che
Il kaos è chiuso
Il kaos è chiuso per me
Potete andare perché in fondo ci basta sognare fino alle tre
Questa confusione non può durare

Il kaos è chiuso
È l’unica cosa che
Wooh, wooh, wooh