Tradez

Hallelujah

Tradez

album:

1874 (2017)

1874 cover

Hallelujah testo

Ci ho provato davvero a sentirmi un po’ più come gli altri
A cercarmi uno spazio nel mondo che spazio non ha più da darmi
Passando quegli anni a pensare a quegli anni passati da anni
Tagliando i rapporti con tutti sei il solo a tagliare i traguardi

Sta musica è salvezza quanta pena, homie
Un nemico mentre muore non fa pena, homie
La coscienza mia è di pietra e non zirconi
Ho un flusso di coscienza in pieno ed homie mo’ ci affoghi
Sono un pessimo esempio per sta stronza vuota
è metamorfosi di Ovidio quando il vespro suona
Questa gente non mi cambia e resto peggio io
Perché son solo e se va male non li cerco io

Per quello che ho dentro quando esco è pieno inverno
E se entro in chiesa spengo i ceri
Sto qua con me stesso, solo con me stesso
Perché stronzo quando mi son spento c’eri?
Fanculo a ste zone
Fanculo a ste troie
Fanculo a sta vita
Fanculo al mio ieri
Fanculo ai sorrisi perché sto dolore in mezzo a questa merda ci ha reso pionieri

Hallelujah
Hallelujah
Hallelujah
Hallelujah
Hallelujah
Hallelujah
Hallelujah
Hallelujah

Benvenuta nella mia testa
Scusa il maltempo e se sta casa dall’alto somiglia a un’isola
E non sono abituato a ricevere più degli ospiti
Ed ogni bottiglia a terra è lì a far compagnia ad ogni briciola, che strano
Sembra ieri che sono uscito in centro invece è quasi maggio
Ma nel frattempo ho scritto più di una discografia
Ho imparato a stirarmi i capi più belli (?)
Ho guardato ogni caffè poi raffreddarsi
Ho scritto in maglia sul balcone fino a raffreddarmi
Mi aspetto niente da nessuno, che dovrei aspettarmi?
Tornare a casa e avere lei sulla soglia a aspettarmi?
Io ci ho sperato forse troppo, non abbastanza
Dio solo sa cosa ho passato chiuso in quella stanza
Abbiamo scelto di esser questo e non esser felici
Che le persone vere qua non hanno tanti amici

Per quello che ho dentro quando esco in pieno inverno
Il tempo gela sopra i campanili
Che alla fine in questo inferno quando hai perso a cosa serve se poi sopravvivi?
Sono solo uno stronzo si, senza un lavoro ed ora che questa gente qua grida il mio nome in coro
Non colmo i vuoti che c’ho dentro perché non c’è suono
Peggiore del tuo fiato quando ormai sei tu da solo

Ascolta Hallelujah - Tradez