Tradez

Colazione Da Vuitton

Tradez

album:

1874 (2017)

1874 cover

Colazione Da Vuitton testo

Che borsa agli occhi ho (ye)
Colazione da Vuitton (mm, ye)
Che borsa agli occhi ho (ye)
Colazione da Vuitton (mm, ye ye)
Dicon che tutto ritorna in sta vita, ma a me no
Dicon sorridi di più, bro, che allunga la vita, ma a me no
Dicono ma che l’amore qua cura un po’ tutti, ma a me no
Quindi può amare chi cazzo le pare sta troia , ma me no

Non la amavo, no, sì ma per lei
Sarei morto meno giovane
Di me che resta a parte frasi in preda a sfasi
Niente di che se non prova che
Sto posto sbiadisce, io resto uguale
Che pare non passino gli anni
Per lei son normale se resto tale, nonostante sian passati anni
Sapesse mia mamma i crateri in testa
Che ho il diametro che aumenta ancora
Saremmo in due qua a perder la testa
Per poi fare festa sopra una stagnola
Stase torno presto come ogni mattina, vedo l’alba farsi sangue
Cielo, sai che cerco pace, pace:
Non c’è pace per me, resto tale col granito in petto (ya)
Sono giù di corda mentre tu brandisci un plettro (ya)
Figa, sì, ma se mi metto in riga mi offriresti un destro (ya)
Col mondo stai in pace dopo che la pace l’hai trovata dentro
E non nasci mostro ma in sto posto presto ci diventi

Che borsa agli occhi ho (ye)
Colazione da Vuitton (mm, ye)
Che borsa agli occhi ho (ye)
Colazione da Vuitton (mm, ye ye)
Dicon che tutto ritorna in sta vita, ma a me no
Dicon sorridi di più, bro, che allunga la vita, ma a me no
Dicono ma che l’amore qua cura un po’ tutti, ma a me no
Quindi può amare chi cazzo le pare sta troia , ma me no

In sta scena di gelo a 6 gradi, sì come i bartender coi drink che ci levano il ghiaccio
Perchè ho tatuato il mio nome sul braccio
Sì, mo’ è più difficile dimenticarmelo
M’ha salvato stronzo sull’iPhone
Ci stende mentre la sto chiamando ancora
Li stende incrociati e li tira per dire che m’ha messo una croce sopra
Fanculo a sti 22 anni, li sento come strani suoni nel buio
Non ho nessuno a confortarmi
Ma sono gli spettri ad avere paura di me
Dimmi hai paura di me?
Perchè ho paura di me
Verso Gordon, con lo Xanny
Zero sonno, Gesù save me
Dove sei mo’, baby let me know
You’re my saver, just my medicine

Che borsa agli occhi ho (ye)
Colazione da Vuitton (mm, ye)
Che borsa agli occhi ho (ye)
Colazione da Vuitton (mm, ye ye)
Dicon che tutto ritorna in sta vita, ma a me no
Dicon sorridi di più, bro, che allunga la vita, ma a me no
Dicono ma che l’amore qua cura un po’ tutti, ma a me no
Quindi può amare chi cazzo le pare sta troia , ma me no

Ascolta Colazione Da Vuitton - Tradez