Emografia

Allontanando

Emografia

Altre Canzoni cover

Allontanando testo

(Battisti-Panella)

E poi di che parliamo di come per favore hai fatto se non ti dispiace replicarlo
Quel gesto quell’insieme di cose e di non cose che accadono una alla volta
E quindi possono ripetersi a richiesta e non per caso in cambio ti rifaccio il mostro

Mi tolgo le foglie dalle dita il vento pettinato ritorno ai connotati riprendo i miei colori
A mano libera e meglio puoi vedermi allontanando e poi di che parliamo
Trasvola sopra l’ultima pupilla la farfalla e la lingua la spilla

E rispecchiamo l’oh dello stupore col quale
incorniciamo il fragile leggero di quel che non diciamo

E poi di che parliamo di come sei tracciata appena su carta o traspari in filigrana
Trapassi le pareti solletichi anche l’aria ma un gesto un solo gesto
Ti torna solida un gesto che è richiesta e non è caso in cambio non invento niente

Mi butto di sotto o non mi butto mi sto
distrattamente sfrenando dal mio posto proietto il bell’aspetto
Mi tramo intrecciami e puoi vedermi meglio allontanando e poi di che parliamo

Nel libro d’avventure saltiamo le parole e le figure.